Lavorazione

    Dopo aver scrupolosamente seguito le prescritte buone norme di coltivazione per una sana e selettiva produzione, i nostri soci, da fine ottobre a gennaio inoltrato, quando le olive raggiungono il giusto punto di maturazione, procedono alla raccolta con la brucatura a mano o con l'ausilio di vibratori o scuotitori; le olive, fatte cadere sulle reti posizionate sotto l'albero al momento della raccolta e trasportate in cassette di plastica per alimenti in Cooperativa, vengono molite entro le 24 ore dal conferimento utilizzando il sistema di spremitura o frangitura con molazze di pietra e con estrazione a freddo per mantenere inalterate le proprietà organolettiche dell'olio.

    Il ciclo di lavorazione comprende le seguenti fasi: defogliazione, lavaggio, frangitura, gramolatura, estrazione a freddo e conservazione dell'olio ottenuto.

    Arrivate in azienda le olive, dopo un breve periodo di riposo fisiologico nei cassoni di plastica per alimenti, vengono defogliate e lavate con acqua pulita e corrente per eliminare eventuali residui di terra, polvere ed altri corpi estranei; trasportate automaticamente da un nastro, vengono schiacciate con molazze ottenendo così la "pasta di olive" che dona a tutto il frantoio un profumo intenso e molto piacevole; quest'ultima, così ottenuta, passa in vasche di acciaio inox 18/1O (gramole) per una continua omogeneizzazione; in seguito la pasta viene immessa in un decanter per l'estrazione a freddo.